Il Birrone Birrificio Artigianale

Posted by

Il Birrificio Artigianale Birrone nasce nel 2008, grazie alla passione e alla volontà di Simone Dal Cortivo.

Il percorso che ha trasformato Simone da semplice homebrewer a Birraio dell’anno (nel 2014) è stato complesso, ma altrettanto ricco di soddisfazioni.

La produzione a Isola Vicentina – Fonte: Birrone.it

La Casa del Birrone sorge a Isola Vicentina, a due passi da Vicenza. Qui è possibile partecipare a delle vere e proprie visite guidate del birrificio.

Ad accompagnarvi in questa interessante visita sarà proprio Simone, che vi delizierà con numerosi aneddoti che hanno fatto la storia del Birrone e della birra artigianale italiana.

Ma Vicenza non è l’unico luogo in cui trovare il Birrone. A Bassano del Grappa potrete provare tutte le birre e mangiare toast e bruschette. Inoltre, nel locale di Bassano vengono organizzati molti eventi birrari e serate musicali.

A Grisignano di Zocco, in provincia di Vicenza, infine, si trova Birrette, un pub figlio del Birrone!

Le birre del Birrone – Fonte: Birrone.it

Le birre del Birrone

Il Birrone è in grado di appagare qualsiasi palato desideroso di birra: bisogna solamente catapultarsi alle spine, per provare tutte le sperimentazioni – riuscite – di Simone.

Noi abbiamo iniziato piano, con una Tira e Tasi, giusto per preparare la gola – e il fegato – alle altre specialità.

Si tratta di una Summer Lager da 4,8%, rinfrescante e profumata, il cui nome indica l’attività preferita di noi appassionati: bevi una birra e non pensare ad altro!

Dopo il riscaldamento iniziale, siamo passati a un pezzo forte della collezione di Simone: la Cibus.

È una Weizen Bock da 7%, prodotta in alta fermentazione, dove il sapore di banana matura è potente, e si mischia allo speziato dei chiodi di garofano e di vaniglia.

Noi l’abbiamo bevuta fresca, appena spillata dal silos in acciaio dove stava maturando. Una birra che ci ha letteralmente conquistati!

Non è finita qui: giusto per farci capire che al Birrone non si scherza, Simone ci ha deliziato con la sua I.BA, India Pale Lager da 7,2%.

Una IPA “americana” brassata a bassa fermentazione – al Birrone sono maestri in questa tecnica – amara, beverina, ma soprattutto aromatica quanto una Ale!

Chiudiamo in bellezza, con la Scubi, una Schwarz da 5,4%, capace di accontentare tutti.

Le note tostate di caffè si fondono a quelle di liquirizia, e alla dolcezza dei malti utilizzati.

È una birra morbida e dal corpo leggero, a bassa fermentazione e in stile bavarese.

Tutte le birre di Simone si distinguono per essere prodotte quasi totalmente con materie prime bio – in alcuni casi autoprodotte dal birrificio – e per la facilità di beva.


Se siete degli amanti di Sidro, il Birrone è il posto giusto! Qui viene prodotto il famoso succo di mela “alcolico”, grazie a un lievito speciale generato dalla fermentazione spontanea delle ciliegie. Il risultato è fenomenale: un Sidro di mela biologica da 4%, frizzantino e leggero, buono da bere come aperitivo alternativo, o da accompagnare al dessert.

I piatti del Birrone – Fonte: Birrone.it

La cucina del Birrone

Alla Casa del Birrone si può anche mangiare. Bruschette, pizze, alcuni piatti di tradizione, il succulento Burger Birrone… Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti!

Noi ci siamo lasciati deliziare dalla pizza gourmet che, insieme ad una buona birra, si è rilevata la cena perfetta.

La taproom del Birrone – Fonte: Birrone.it

La visita guidata alla Casa del Birrone è stata estremamente piacevole e ci sentiamo di consigliarla a tutti.

La bravura e la simpatia di Simone, il mastro birraio, possono rendere questa esperienza piacevole anche a chi conosce poco del mondo artigianale. Si tratta di una buona opportunità per imparare qualcosa di nuovo, divertendosi e passando qualche ora in maniera insolita e originale.

Visitare un birrificio è sempre un’occasione di confronto e sicuramente nessuno disdegna la degustazione di qualche birra, ancor più se in compagnia del mastro birraio!

Hasta la Birra!

Seguici su Instagram

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...