Reinventarsi ai tempi del Covid

Alla luce delle ultime disposizioni anti Covid, molti pub e birrerie hanno dovuto reinventarsi e adattarsi a quanto stabilito dal dpcm.

Non è questa la sede per discutere se siano appropriate o meno le nuove disposizioni, né per fare polemica.

Tuttavia è chiaro come molte attività produttive siano costrette a rivedere il proprio business. Tra queste rientrano sicuramente pub e birrerie, che hanno sempre lavorato la sera e che ora si trovano costretti ad anticipare i propri orari di apertura, con non poche difficoltà.

Anzittutto, cambiare orari di apertura significa presumibilmente rivolgersi al pubblico diverso, in quanto chi è solito frequentare le birrerie di sera, probabilmente di giorno lavora.

Anche nel caso in cui qualche cliente non fosse impegnato a lavoro durante la giornata, cambiare gli orari significa comunque chiedergli di modificare le proprie abitudini. Cosa non semplice per i consumatori!

A ciò si aggiunge il fatto che molti pub e birrerie sono soliti offrire esclusivamente taglieri di affettati e salumi, o panini.

Iniziare a lavorare a pranzo, significa probabilmente dover ampliare il proprio menù, per offrire piatti più complessi. Il che in alcuni casi può comportare nuove assunzioni, come quella di un cuoco, ad esempio.

Resta da capire come un pub, costretto a ridurre notevolmente la propria attività, possa permettersi di assumere nuove figure.

A tutto ciò si aggiunge il fatto che il mercato dei pranzi di lavoro è ormai saturo e inserirsi al suo interno può essere un lavoro lungo e impegnativo.

Cosa fare quindi?

Molti hanno avviato un servizio di asporto o di consegna a casa. Sicuramente si tratta di un buon modo per rimediare ma, affinché funzioni, è importante che tutti noi appassionati degustatori di birra facciamo la nostra parte.

Smettiamo, almeno per questo momento, di acquistare birra industriale nei supermercati, prendiamo il telefono e ordiniamo invece birre artigianali.

Aiutiamo i birrifici e le birrerie locali. Sosteniamo i prodotti buoni e di qualità. Aiutiamo chi mette passione in quello che fa quotidianamente, chi cerca ogni giorno nuove materie prime e sperimenta nuove ricette, per migliorare e per offrire costantemente prodotti originali e di qualità.

Tutti noi, nel nostro piccolo, possiamo fare il possibile per aiutarci l’un l’altro.

Si fa presto a dire “restate a casa” dall’alto dei propri uffici, con un lavoro sicuro e uno stipendio garantito!

Hasta la Birra!

Seguici su Instagram

2 pensieri riguardo “Reinventarsi ai tempi del Covid

  1. premetto che io già prima non uscivo mai alla sera, per cui nel mio caso non è cambiato nulla, ma comprendo benissimo le immense difficoltà per chi vive sulla birra, con i pub ora chiusi. Il settore della ristorazione, dei pub, delle birrerie, ha subito un danno enorme! Certo la situazione è gravissima, speriamo bene per il futuro…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: